Mai più soli… Insieme ci riusciamo!

X
Seguici sulla nostra newsletter

16.04.2020

L’ascolto e la risposta ai bisogni degli over 75: il nuovo servizio attivato con il Comune di Busto Arsizio

Solidarietà e Servizi ha sviluppato con l’assessorato all’Inclusione Sociale un servizio informativo per essere vicini agli anziani e individuare nuovi bisogni

Chiamarlo call center sarebbe riduttivo, così come definirlo semplice sportello di ascolto. Il servizio che la nostra cooperativa Solidarietà e Servizi ha attivato insieme con il Comune di Busto Arsizio, assessorato all’Inclusione Sociale, è un punto di approdo, di vicinanza e di sostegno per alcune delle persone più fragili: gli anziani over 75. In un momento di particolare complessità come quello che stiamo vivendo, anche un semplice gesto di ascolto può significare molto per chi si trova chiuso in casa, con la paura e l’impossibilità di fare le commissioni più quotidiane come andare a fare la spesa. Davanti all’obiettivo di non lasciare nessuno solo, ma di attivare una rete di prossimità nella consapevolezza che #insiemeciriusciamo, Solidarietà e Servizi ha costruito insieme al Comune di Busto Arsizio un servizio finalizzato non solamente a dare le informazioni più concrete, ma soprattutto ad ascoltare, individuare e comprendere i bisogni più nascosti per arrivare a formulare una risposta mirata, capace di diventare un valido aiuto. Come ha infatti osservato l’assessore all’Inclusione Sociale Osvaldo Attolini: «Ancora una volta, la collaborazione tra pubblico e privato si rivela un’importante risorsa per dare risposte nelle situazioni di bisogno. L’impegno condiviso tra amministrazione comunale e Solidarietà e Servizi vuole essere un punto di approdo per quanti si trovano in difficoltà oppure hanno particolari necessità».

L’iniziativa si appoggia sul know-how e la tecnologia sviluppati da Solidarietà e Servizi nell’ambito dell’unità operativa di Business Process Outsourcing della Parte B della cooperativa per dare assistenza alle imprese e agli enti, creando opportunità di lavoro per persone disabili o svantaggiate. Questa volta, la finalità sociale è rivolta anche al territorio per il supporto alle persone con più di 75 anni.

Nel concreto, il servizio ruota attorno all’istituzione di un nuovo numero telefonico: chiamando lo 0331.182689, gli anziani di Busto Arsizio possono trovare personale della nostra cooperativa pronto a dare informazioni sui negozi di alimentari e sulle farmacie, con i relativi recapiti, che fanno il servizio di consegna a domicilio, ma anche a fornire i contatti delle associazioni che, attraverso la loro rete di volontari, possono sopperire alle necessità della spesa settimanale. Inoltre, lo sportello telefonico può fornire anche informazioni relative all’emergenza sanitaria, con le principali precauzioni da adottare per contenere la diffusione del contagio, e dare indicazioni sui principali sintomi quindi sulla necessità, o meno, di contattare un medico. Questo il primo livello.

Ma siamo andati oltre. Grazie ad un lavoro incrociato tra l’Area “inserimento lavorativo e autonomie” e l’Area “servizi sociali e presa in carico”, Solidarietà e Servizi ha attivato anche un secondo livello del servizio: quello dell’ascolto. E qui entrano in gioco le professionalità delle assistenti sociali della nostra cooperativa per andare oltre la singola esigenza. Di fatto, la normale necessità di fare la spesa o reperire un farmaco può nascondere un bisogno più complesso. Ci può essere la solitudine acuita dall’emergenza sanitaria in corso, oppure la paura e l’insicurezza o ancora il malessere dovuto ad una situazione familiare non del tutto serena. Basta “alzare le antenne”, mettersi all’ascolto con una predisposizione particolare: quella di non voler lasciare nessuno da solo. Con alcune semplici domande per comprendere come l’anziano vive, se può avere dei bisogni nascosti, si attiva il “valore aggiunto” di un servizio nato per rispondere alla quotidianità. E così si attiva una particolare rete che, dai nostri assistenti sociali arriva al Comune, con un unico scopo: favorire il benessere della persona. Non solo fisico, ma anche psicologico, sociale e insieme combattere la solitudine. Un mano, un segnale di fiducia per poter ripartire perché #insiemeciriusciamo.

Il servizio, che è partito oggi, giovedì 16 aprile, è attivo dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì ed è totalmente gratuito; rimarrà attivo per gli over 75 di Busto Arsizio fino al termine dell'emergenza Covid-19.